Chirurgia non ablativa

L’ELETTROCHIRURGIA NON ABLATIVA nasce come logica evoluzione delle conquiste tecnologiche in fisica e in elettronica e permette al chirurgo di ottenere risultati performanti, venendo incontro alle esigenze del paziente.
Il metodo e la tecnica aiutano a migliorare l’aspetto esteriore, senza esagerare.
A seconda della localizzazione della ruga e alla causa della sua formazione, esiste un trattamento adeguato alla sua rimozione. Certamente anche per rimuovere la cute in eccesso attorno agli occhi o lungo il viso ed il collo , si può ricorrere alla chirurgia non ablativa.
La pelle in eccesso può essere rimossa attraverso il PLEXR della GMV. Grazie a questo strumento è possibile eliminare lo strato superficiale dell’epidermide così che le fibre elastiche del derma possano nuovamente distendersi ed accorciarsi, aumentando lo spessore del tessuto. In parole semplici, si sfiora con lo strumento sulla pelle, punto per punto, creando micro-combustioni e di conseguenza la pelle si retrae e la lassità si riduce nell’arco di poche di sedute.
Grazie a questa tecnica indolore e che non ricorre alla chirurgia tradizionale nè all’uso di sostanze iniettabili si possono ottenere risultati molto naturali, viso e collo più tonici, benefici durevoli nel tempo, assenza di qualsiasi ricovero ospedaliero e una veloce riqualificazione della propria immagine.